Esposizioni e Musei a Venezia - Hotel 3 stelle a Venezia
Titian Inn Hotel Venice Airport | Hotel 3 stelle a Tessera
Data di arrivo
Data di partenza
Ospiti per camera
Adulti Bambini Età
  • MIGLIOR TARIFFA ONLINE

    Solo su questo sito le migliori tariffe e condizioni

  • OFFERTE E PROMOZIONI

    Scopri le nostre promozioni e scegli l'offerta su misura per te

  • WI-FI GRATUITO

    Wi-fi gratuito in tutta la struttura e nelle camere

Gli edifici storici e i musei a Venezia

 

Palazzo Ducale

 

Indiscusso simbolo di Venezia, il Palazzo Ducale è un eccellente esempio di architettura gotica che domina la Piazza e il Bacino di San Marco.

 

Il percorso standard all’interno del Palazzo Ducale, offre ai visitatori la possibilità di ammirare le sale più importanti come la Sala del Maggior Consiglio con pitture su tela del Tintoretto, la Sala delle Quattro Porte e la sala del Collegio con alcuni affreschi del Veronese fino ad attraversare il Ponte dei Sospiri e raggiungere le prigioni nuove.

 

 

Palazzo Grassi

 

Palazzo Grassi fu progettato dall’architetto veneziano Giorgio Massari nel XVIII secolo su commissione della famiglia Grassi. 

 

Il palazzo che fu acquistato nel 2005 dall’imprenditore milionario francese François Pinault per esporre la sua ampia collezione di opere d’arte. La Collezione François Pinault è oggi una delle collezioni d’arte più importanti al mondo.

 

 

Museo Guggenheim

 

La Fondazione Peggy Guggenheim ha sede a Palazzo Venier dei Leoni, edificio del XVIII secolo affacciato sul Canal Grande, in quella che fu l'abitazione privata della collezionista d'arte, l'americana Peggy Guggenheim.

 

Il museo fu inaugurato nel 1980 ed è principalmente costituito da opere d’arte di proprietà della stessa collezionista ma anche da capolavori di mostre e collezioni temporanee; vi si trovano opere dei più grandi artisti del XX secolo del calibro di Pollock, Ernst, De Chirico, Chagall, Picasso, Dalì, Magritte, Mirò.

 

La collezione Peggy Guggenheim è aperta tutti i giorni dalle 10 alle 18.00 tranne il martedì e il giorno di Natale.

 

Di MarkusMark (Opera propria) [CC BY-SA 3.0], attraverso Wikimedia Commons